Ask me anything   My name is Lorenzo, 26years old, Italian, from Naples and this Mal'ore (in italian 'malore' means 'unease' but 'ma l'ore' means 'yet the hours') is my world of images, poetry, boys, film, music, art, fashion and humor.
I can (re)blog only those things have affected my memory or my heart, or just hit me.

"風が起る!… 生きてみなければならない!"

Le vent se lève!… Il faut tenter de vivre!

Paul Valéry

Le Cimetière marin

— 18 ore fa
#Paul Valéry  #poem  #poetry  #Le Cimitière marin  #Le vent se lève  #Hayao Miyazaki 

kuinexs:

Nicola Samori’s sources: original paintings on the right and Samori’s interpretation on the left.

Petrus Christus - Portrait of a Young Girl
Jusepe de Ribera - Saint Bartholomew
Guercino - Atlante
Guercino - Deveined Seneca 
Jusepe de Ribera - Santiago el Menor

— 18 ore fa con 54 note
#Nicola Samorì  #art  #contemporary art  #modern art  #Petrus Christus  #Jusepe de Ribera  #Guercino 
Claude Monet, Study of a Figure Outdoors: Woman with a Parasol, facing left, 1886. Musée d’Orsay

Claude Monet, Study of a Figure Outdoors: Woman with a Parasol, facing left, 1886. Musée d’Orsay

— 1 giorno fa con 1 nota
#Claude Monet  #art  #modern art  #1880's  #impressionnisme 
風立ちぬ(かぜたちぬ)は、宮崎駿の漫画『風立ちぬ』を原作とした長編アニメーション映画である。
実在の人物である堀越二郎をモデルに、その半生を描いた作品であるが、堀辰雄の小説『風立ちぬ』からの着想も盛り込まれている。そのため映画のポスターには両名の名を挙げており、2012年に公表された版では「堀越二郎と堀辰雄に敬意を表して」、翌年公表された版では「堀越二郎と堀辰雄に敬意を込めて」と記されている。
2013年9月、宮崎は本作を最後に長編アニメ製作からの引退を発表した。

The Wind Rises (風立ちぬ Kaze Tachinu) is a 2013 Japanese animated historical drama film written and directed by Hayao Miyazaki and animated by Studio Ghibli. It was released by Toho on July 20, 2013 in Japan, and by Touchstone Pictures in North America on February 21, 2014 and the UK on May 9, 2014.
The Wind Rises is a fictionalized biography of Jiro Horikoshi (1903–1982), designer of the Mitsubishi A5M and its successor, the Mitsubishi A6M Zero; both aircraft were used by the Empire of Japan during World War II. The film is adapted from Miyazaki’s manga of the same name, which was in turn loosely based on the 1937 short story The Wind Has Risen by Tatsuo Hori. It was the final film directed by Miyazaki before his retirement in September 2013.

風立ちぬ(かぜたちぬ)は、宮崎駿の漫画『風立ちぬ』を原作とした長編アニメーション映画である。

実在の人物である堀越二郎をモデルに、その半生を描いた作品であるが、堀辰雄の小説『風立ちぬ』からの着想も盛り込まれている。そのため映画のポスターには両名の名を挙げており、2012年に公表された版では「堀越二郎と堀辰雄に敬意を表して」、翌年公表された版では「堀越二郎と堀辰雄に敬意を込めて」と記されている。

2013年9月、宮崎は本作を最後に長編アニメ製作からの引退を発表した。

The Wind Rises (風立ちぬ Kaze Tachinu) is a 2013 Japanese animated historical drama film written and directed by Hayao Miyazaki and animated by Studio Ghibli. It was released by Toho on July 20, 2013 in Japan, and by Touchstone Pictures in North America on February 21, 2014 and the UK on May 9, 2014.

The Wind Rises is a fictionalized biography of Jiro Horikoshi (1903–1982), designer of the Mitsubishi A5M and its successor, the Mitsubishi A6M Zero; both aircraft were used by the Empire of Japan during World War II. The film is adapted from Miyazaki’s manga of the same name, which was in turn loosely based on the 1937 short story The Wind Has Risen by Tatsuo Hori. It was the final film directed by Miyazaki before his retirement in September 2013.
— 1 giorno fa con 3 note
#風立ちぬ  #The Wind Rises  #宮﨑 駿  #Hayao Miyazaki  #2010's  #cinema  #movie  #movie pic  #animeted film  #japenese film 

Coldplay. Fix You.

Innegabilmente è l’unica canzone veramente importante.

Chi mi conosce lo sa che io con la musica non ho un buon rapporto. Non credo nella musica. Preferisco sedurre la vista piuttosto che l’udito. Ed in parte è così perché mi faccio sedurre troppo dalla musica: diventa un tormento, un tarlo nel cervello. Sono troppo sensibile.

Fu così che dopo la rottura con Lorenzo, la visione di Nymphomaniac mi si impresse nella mente per la presenza nella colonna sonora del Waltz n.2 di Shostakovich, che già da tempo era lì nel mio piccolo canto della memoria, adesso riesumato e rivestito di nuove associazioni di tipo sentimentale/sessuale. E ancora oggi soffro a risentirla.

Nel 2005 compivo 18 anni. Ma io non volevo compierli.

Ricordo che comprai il disco dei Coldplay nell’autunno di quell’anno, credo a settembre. Ricordo che era una giornata tiepida, ancora estiva - deve essere stato settembre. Andai in quel negozietto di musica del paese e comprai 2 cd. Devo essere stato felice. Ma non così furono i mesi successivi.

Ricordo che XY l’ascoltavo in continuazione, ricordo ancora la tracklist, ricordo che dopo Fix you, traccia n. 4, c’è Talk - e questa è un’altra di quelle che non posso più sentire, insieme alla n. 7 Speed of Sound e alla n. 2 What if.

Giorno dopo giorno accendevo lo stereo e facevo risuonare ad alto volume e cercavo di trovare coraggio. I giorni che precedevano il mio compleanno li ricordo come un mal di mare causato da un Maelstrom. Anzi, proprio allo stesso turbinio va ricondotto il moto delle mie ore: affondavo e affogavo e non riuscivo a trovare appigli.

Fu così che la sera prima del mio compleanno capii che c’ero solo io a ripetermi che ci sarei stato per ripararmi e mettermi a posto e che non ne valeva la pena, che la cosa mi faceva pena e che preferivo inabissarmi, o meglio cadere. Con ciò che c’era in casa, vino e rum, mi feci forza e decisi, sotto le note di Fix You, che non volevo essere riparato, ma che volevo sbriciolarmi in mille cocci per terra, buttandomi dal balcone.

Ovviamente non è poi accaduto. Mio fratello rincasò poco prima che potessi abbandonare l’altra coscia dalla ringhiera.

Ascoltare questo pezzo mi fa sempre male, mi fa venire i brividi e il pianto. Ancor di più perché non molto è cambiato in 10 anni e a ripetermi che va tutto bene non ci sono manco più io.

(Fonte: Spotify)

— 3 giorni fa con 4 note
#fixu 
spazionea:

Andy Denzler, Touch, 2012, Oil on canvas, 120 x 140 cm, Private Collection

spazionea:

Andy Denzler, Touch, 2012, Oil on canvas, 120 x 140 cm, Private Collection

— 4 giorni fa con 14 note
#Andy Denzler  #art  #contemporary art  #2010's  #reblog 

©

Jiří Kovanda, Above Our Heads, site specific installation @ Fondazione Morra Greco, Napoli, 2014.

 Jiří Kovanda (Praha, 1953) ha realizzato un’installazione site specific, un intervento delicatissimo concepito per il piano basamentale e teso a suggerire un’atmosfera e modulare un ambiente piuttosto che ad imporsi come opera d’arte. La disposizione di una serie di lampade collocate su pilastri, è realizzata a partire dalla posizione delle stelle della costellazione del Corvo. L’installazione è intitolata Above Our Heads ed il riflesso del cielo al di sopra dello spettatore viene restituito sul fondo del palazzo della Fondazione, come l’acqua di un pozzo che riflette la luminescenza della volta celeste. Il Corvo è una delle costellazioni più visibili dai cieli che sovrastano le aeree urbane, sia per la sua ridotta estensione che per la particolarità d’essere collocata in un’area povera di stelle brillanti. Kovanda ha così la capacità di trasporre la magnificenza del cielo in uno spazio chiuso, di creare un’atmosfera sottile grazie alla suggestione della luce artificiale che illumina il buio naturale, riuscendo ad attuare il superamento del limite spaziale dei piani e del tetto del palazzo nella rappresentazione di una cosmologia personale ottenuta tramite la ricollocazione di oggetti già esistenti.

— 1 settimana fa con 4 note
#©  #Jiří Kovanda  #art  #contemporary art  #2010's  #my photography  #my photoset  #lorenzo martinetti  #Napoli  #Fondazione Morra Greco